Un film per evadere

La Regione Campania ha patrocinato, ex art. 11 L.R.C. n. 7/2003, quale “evento culturale” di interesse regionale, l’iniziativa “Un film per evadere”, organizzata in collaborazione con gli Istituti di pena di Napoli e Santa Maria Capua Vetere e finalizzata ad offrire alle persone detenute momenti di dibattito e formazione attraverso la proiezione di film significativi.
L’idea progettuale, ritenuta di rilevanza culturale e sociale, ha visto due edizioni: la prima dal 30 gennaio 2006 al 1 marzo 2006, la seconda, dal 16 maggio 2017 che ha coinvolto, inoltre, le detenute del Carcere di Pozzuoli.
La ratio sottesa a tale progetto è stata quella di sfruttare il processo di identificazione-proiezione attraverso cui è possibile rielaborare il film in funzione dei propri vissuti emotivi, facendo salire alla ribalta la memoria e determinando una presa di coscienza delle proprie inquietudini.
Un progetto che mira soprattutto a far riflettere sulle funzioni della pena e sul necessario percorso di "riabilitazione" delle persone detenute.
 
 
Un film per evadere seconda edizione
Napoli, 16 maggio 2017 
Casa di Reclusione di Poggioreale 
IPM di Nisida
Casa di Reclusione femminile di Pozzuoli

 
Un Film per evadere – rassegna cinematografica per i detenuti.
Napoli, 30 gennaio 2006